La salvaguardia della rete

(febbraio 2020) Comocalor installa generatori integrativi di calore per sostentare la rete del teleriscaldamento in occasione di interventi di manutenzione che diversamente potrebbero determinare un’interruzione prolungata del servizio. L’operazione è finalizzata a garantire continuità di prestazione durante le attività di manutenzione, mettendo a disposizione degli utenti una fonte alternativa e aumentando la resilienza della rete.

I tre impianti, fuori terra, saranno posizionati in zone chiave della rete: nella sede della circoscrizione 1 in via Sant’Antonino; all’altezza del civico 22 di via Acquanera; all’interno dell’ex complesso ospedaliero di via Colonna.

Nei prossimi giorni saranno avviate le opere, concertate con l’Amministrazione comunale, volte a predisporne l’installazione. Saranno ultimate nell’arco di qualche giorno (non ci saranno interruzioni del servizio durante l’esecuzione).

“I tre generatori verranno allacciati e attivati in caso di necessità – ha precisato l’amministratore delegato, Fabio Fidanza – consentendo l’esecuzione di attività di manutenzione straordinaria sulla rete già nella corrente stagione termica e poi, al termine della stessa, in linea con il piano straordinario di interventi già preannunciato per la stagione più calda

Comocalor installa generatori integrativi di calore per sostentare la rete del teleriscaldamento in occasione di interventi di manutenzione che diversamente potrebbero determinare un’interruzione prolungata del servizio. L’operazione è finalizzata a garantire continuità di prestazione durante le attività di manutenzione, mettendo a disposizione degli utenti una fonte alternativa e aumentando la resilienza della rete.

I tre impianti, fuori terra, saranno posizionati in zone chiave della rete: nella sede della circoscrizione 1 in via Sant’Antonino; all’altezza del civico 22 di via Acquanera; all’interno dell’ex complesso ospedaliero di via Colonna.

Nei prossimi giorni saranno avviate le opere, concertate con l’Amministrazione comunale, volte a predisporne l’installazione. Saranno ultimate nell’arco di qualche giorno (non ci saranno interruzioni del servizio durante l’esecuzione).

“I tre generatori verranno allacciati e attivati in caso di necessità – ha precisato l’amministratore delegato, Fabio Fidanza – consentendo l’esecuzione di attività di manutenzione straordinaria sulla rete già nella corrente stagione termica e poi, al termine della stessa, in linea con il piano straordinario di interventi già preannunciato per la stagione più calda

PRONTO INTERVENTO 24H SU 24H

UFFICIO STAMPA – GRUPPO ACSM AGAM
ufficio.stampa@acsm-agam.it
+39 335 5800630